Lardo, i migliori abbinamenti possibili

Nonostante sia il salume più povero, il lardo è una vera prelibatezza.

Il lardo, tra i salumi di suino, è certamente il più povero, ma come tutti i prodotti dalla storia antica è anche il più prelibato e prezioso. Se un tempo era usato come cibo energetico ed economico che si mangiava nelle zone più fredde, oggi è diventato un prodotto ricercato che si porta in tavola nelle occasioni speciali.

Spesso lo si consuma da solo, abbinato unicamente a dei crostini di pane rustici, ma abbinarlo al formaggio, alla frutta e al vino lo renderà ancora più speciale. Abbiamo visto come abbinare il culatello di zibello ad altri ingredienti per avere panini e crostini di pane buonissimi.

Abbiamo scoperto i migliori abbinamenti per il prosciutto crudo, lo speck e la mortadella, oggi approfondiremo le ricette migliori per servire il lardo.

Il Lardo D’arnad Dop di Negroni viene fatto stagionare in recipienti di legno per molti mesi, così come vuole la tradizione. Il risultato è un affettato dal sapore delicato eppure ricco di profumi.

Proprio per la delicatezza e dolcezza del suo sapore, il lardo va abbinato con altri gusti altrettanto delicati, in modo da venire esaltato e non coperto: questa è una regola che tutti i buongustai conoscono. La cosa importante, quando si considerano i possibili abbinamenti con il lardo, è non esagerare con le quantità e tagliare il lardo molto sottile.

Abbinare il lardo ai formaggi
Sia il lardo che il formaggio sono due alimenti molto energetici, quindi questo abbinamento sarà gradito soprattutto dopo una giornata in montagna o come stuzzichino nelle giornate molto fredde. Come per tutti gli abbinamenti con il lardo, la cosa migliore è usare un crostino di pane caldo sul quale spalmare del Gorgonzola dolce da ricoprire con una fettina di lardo sottile. Un altro formaggio da abbinare al lardo è il Brie. Per il pane usate della pagnotta casereccia, nera o integrale.

Abbinare il lardo ai gamberetti
Tra gli alimenti delicati e dolci ci sono anche i gamberetti. Abbinarli al lardo vi regalerà soddisfazioni. Con i gamberetti gli aromi speziati del lardo verranno esaltati al massimo. Potete scottare i gamberetti in acqua bollente poi avvolgerli in una fettina di lardo mentre sono ancora ben caldi, oppure sgusciarli, arrotolarti nel lardo e abbrustolire il tutto in un tegame ben caldo. Anche in questo caso il pane migliore da usare è quello nero.

Abbinare il lardo alla frutta
Tra la frutta che si può abbinare alla perfezione al lardo ci sono le castagne e le pere. Una fettina sottile di lardo avvolta attorno ad una caldarrosta sbucciata sarà una vera scoperta per il vostro palato. La dolcezza del lardo e il suo aroma speziato verranno esaltati dal sapore leggermente amarognolo della castagna. Provate anche a creare dei bocconcini usando una fettina sottile di lardo e un pezzetto di pera Kaiser. Il grasso del lardo verrà smorzato dalla freschezza della pera dando vita ad un boccone straordinariamente equilibrato. Per questo abbinamento del lardo con le pere, usate un croissant integrale, prendendo ispirazione dalla ricetta di croissant salato con prosciutto e pere. 

Abbinare il lardo ad altri salumi
Per fare dei crostini di pane potete certamente abbinare il lardo allo speck. Scaldate il pane molto bene, sistemate una fettina sottile di lardo in modo che il calore del pane la renda quasi trasparente e sopra poggiate una fettina di speck. Entrambi i gusti verranno esaltati con equilibrio, basterà non esagerare nelle dosi. Un altro salume perfetto con il lardo è il prosciutto crudo, meglio se stagionato.

Abbinare il lardo al pane
Una ricetta semplicissima, un abbinamento quasi banale eppure perfetto per il lardo, è con il pane. Il lardo ha una delicatezza tale che basta un ottima fetta di pagnotta rustica, magari integrale, per scoprire tutta la complessità dell’aroma del lardo. Il pane integrale o nero faranno da contrasto al gusto del lardo, esaltandone i sapori. Fate scaldare il pane, poggiateci sopra la fettina di lardo e condite con un pizzico di origano. In questo modo le spezie che ricoprono il salume si amplificheranno. Un classico della cucina emiliana è lo gnocco fritto. Una pasta di pane che con il lardo diventa una prelibatezza.

Gnocco Fritto con lardo ricetta
La ricetta completa dello gnocco fritto con il lardo ----->QUI

Abbinare il lardo al miele di castagno
Anche questo abbinamento è molto semplice. Il miele di castagno, che ha delle note amarognole, si sposa benissimo con la dolcezza del lardo. Sistemate su una fetta di pane ben calda il lardo tagliato finemente e fate cadere una goccia di miele sul tutto. Avrete un crostino di pane indimenticabile.

Ricette con il Lardo D’arnad Dop di Negroni
Se le ricette di crostini di pane non sono sufficienti e volete provare ad inserire il lardo in ricette più complesse, sappiate che questo prodotto si può usare anche per dare un tocco speciale a piatti come il risotto, usandolo al posto del burro. Tagliate il lardo in fettine molto sottili e mescolatele al risotto per la mantecatura finale. Potete usarlo con i risotti al radicchio o agli asparagi. Il lardo starà benissimo anche nelle ricette di risotto allo zafferano. Per le serate invernali, in cui c’è bisogno di una buona zuppa di fagioli o di legumi in genere, il lardo sarà ottimo come sostituto della pancetta o del guanciale. Fatelo rosolare insieme alla cipolla, la salvia e la menta del soffritto. La vostra zuppa diventerà ancora più buona del solito. Un’altra ricetta che vi consigliamo sono gli spiedini di manzo con il lardo. In uno spiedino a base di bocconcini di carne e verdure inserite anche una fettina di lardo. Gli spiedini saranno ancora più saporiti e aromatizzati.

Abbinare il lardo al vino
Il lardo si può abbinare sia ai vini bianchi che ai rossi. Il principio da seguire è che il vino deve contrastare l’untuosità del lardo. Tra i vini bianchi preferite quelli con le bollicine, profumati e di buon corpo come per esempio uno Champagne extra secco oppure – per restare in Italia – un Franciacorta Brut. Anche il Muller Thurgau si abbina bene al lardo. Tra i rossi, oltre al Chambave rosso che si produce in Valle d’Aosta come il Lardo D'arnad Dop di Negroni, potete abbinare una Barbera del Monferrato, una Malvasia Frizzante, un Ortrugo dei Colli Piacentini, un Vermentino dei Colli di Luni o un Pinot Nero vinificato in bianco dell‘ Oltrepò Pavese. Sono tutti vini con un grado alcolico attorno ai 12 gradi che accompagneranno benissimo i vostri crostini di pane, il risotto o la zuppa di fagioli.

Prodotti Suggeriti

  • Lardo d'Arnad DOP

Facebook Facebook Facebook Facebook

I panini Negroni

Tutte le idee, trucchi e segreti per rendere speciale un panino

Panino con prosciutto cotto, carciofini e salsa allo yogurt

Panino con prosciutto cotto, carciofini e salsa allo yogurt

Le ricette Negroni

Ricette con gli avanzi: 3 idee da provare

Crocchette di patate con cubetti di Pancetta e mozzarella

Crocchette di patate con cubetti di Pancetta e mozzarella

Primi piatti di Natale le ricette da provare

Primi piatti di Natale: le ricette da provare

Focaccia con pere, noci, ricotta e cotechino

Millefoglie di chips di zucca con Petali di Bacon

Fettuccine all'abruzzese con Petali di Bacon

Fettuccine all'abruzzese con Petali di Bacon

Risotto alla zucca con pancetta affumicata

Risotto alla zucca con pancetta affumicata