Crescione Romagnolo: non chiamatelo piadina!

Il nome e la ricetta fanno la differenza, scoprite tutti i segreti del Crescione romagnolo.

Preparazione:

  • In una terrina inserite lo strutto, la farina e l’acqua salata. Impastate tutti gli ingredienti.
  • Dopo aver ottenuto un composto omogeneo, lasciatelo riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
  • Dividete l’impasto in pezzi da 65-70gr.
  • Formate dei dischi sottili e di circa 20 cm di diametro.
  • Farcite metà base del crescione con ciò che desiderate, richiudetelo aiutandovi a serrare bene i bordi con una forchetta.
  • Cuocete in padella per un paio di minuti per lato.
     

Crescione

Guai sbagliare nella definizione, il crescione non è assolutamente da confondere con la piadina anche se entrambi questi piatti tipici dell’Emilia Romagna hanno tanto in comune. Si comincia dalla ricetta, con gli stessi ingredienti e poco altro però. Diciamo che il crescione è un cugino della piadina e viceversa: entrambe queste prelibatezze però, sono un vero e proprio must in fatto di street food italiano.

La differenza tra la piadina e il crescione è essenzialmente la modalità di consumo: il crescione è una piadina ripiena che viene ripiegata dopo la farcitura e prima della cottura. In passato il ripieno del crescione era una verdura omonima, con il passare del tempo però le varianti sono diventate davvero tante. Va detto però che la ricetta originale delle nonne è solo e soltanto quella “verde”. Quindi, ricapitolando, il ripieno tipico del crescione è l’erba omonima, con l’aggiunta di aglio, scalogno e cipolla. Nulla di più e nulla di meno.

Adesso il ripieno del crescione varia da spinaci, bietole, mozzarella e ricotta, oppure formaggio grattugiato, pomodoro e salumi - prosciutto crudo e squacquerone - e chi più ne ha più ne metta. Insomma, l’importante è che l’impasto sia fatto secondo la tradizione.

Prodotti Utilizzati

  • Gran Crudo 100% Italiano

Ingredienti

Ingredients: 
Ingredients List
500 gr di farina
75 gr di strutto (in alternativa extravergine d’oliva)
75 ml di acqua tiepida
1 cucchiaino di bicarbonato
Facebook Facebook Facebook Facebook

I panini Negroni

Tutte le idee, trucchi e segreti per rendere speciale un panino

Panino di segale con Speck, burro e crauti

Panino di segale con Speck, burro e crauti

Le ricette Negroni

Stinco all’orientale con salsa di soia e frutta secca

Stinco all’orientale con salsa di soia e frutta secca

Cotechino con purè di zucca e lenticchie alla paprica

Stinco glassato al forno al miele con albicocche

Stinco al forno con zucca

Stinco al forno con zucca, patate e mandarini

Torta salata con zucca, mozzarella e prosciutto cotto

Tubettini con fagioli cannellini, timo e pancetta croccante

Tubettini con fagioli cannellini, timo e pancetta croccante

Risotto con Gran Cotechino, crema di zucca e pecorino

Risotto con Gran Cotechino, crema di zucca e pecorino

Gran Stinco glassato alla birra con frittelle di patate dolci

Gran Stinco glassato alla birra con frittelle di patate dolci

Torta salata con cavolfiori, zafferano e Petali di Bacon

Torta salata con cavolfiori, zafferano e Petali di Bacon