Niente sangue. Solo pane

Niente sangue. Solo pane

Paura dei vampiri? Ormai è ufficiale: il conte Dracula è tornato. Vuole sangue? No, tutt’altro: ci offre pane.
Michette, sfilatini, pagnotte cotte e congelate vengono rinvenute in forno e vendute come fossero italiane, approfittando del fatto che, nel nostro Paese, chi commercia questo genere di alimento confezionato non è obbligato a scrivere in etichetta la provenienza.

“Il 20% del pane venduto nella grande distribuzione – dichiara a un giornalista di Repubblica Luca Vecchiato, presidente di Federpanificatori – arriva dalla Romania e dalla Bulgaria”. “Ogni giorno nel nostro Paese viene commercializzata una grande varietà di prodotti della panificazione senza che i consumatori italiani abbiano la possibilità di conoscere la tipologia esatta di ciò che acquistano – scriveva Vecchiato ad aprile in una lettera aperta al sottosegretario allo Sviluppo Economico Stefano Saglia – le materie prime con cui è stato realizzato e soprattutto, nel caso esso sia congelato e surgelato, quale sia il reale Paese di provenienza”. Buio assoluto.

Nei Paesi dell’Est negli ultimi tempi la produzione è salita a 4milioni di chili, gran parte dei quali li acquistiamo noi. “Uno su quattro dei panini confezionati che troviamo nei supermercati e che mettiamo sotto i denti nelle mense e nelle tavole calde dei self service – si legge da un’inchiesta di Repubblica, quotidiano di punta del Gruppo L’Espresso – è made in Romania. Altro che eccellenza nostrana: il pane romanesti, niente a che vedere con quello tradizionale dolce a forma di zuccotto, lo cuociono nei forni di Bucarest, di Timisoara, si Costanza, di Cluj-Napoca”. E vaglielo a dire a chi armato di carrello scorre i corridoi a caccia di latte, biscotti, olio nazionali. “Afferro la mia baguette ancora calda, stasera la mangio appena sfornata” pensi buttando lo sfilatino a sgomitare fra carne, pasta e yogurt. Niente di più errato… Appena scaldata, sì. Forse impastata quasi due anni fa a centinaia di chilometri di distanza da qui.

Coldiretti ci fa sapere che nell’ultimo anno le importazioni dalla Romania di prodotti a base di cereali sono più che raddoppiate. Oltre il 136% per 1.3 milioni di chili acquistati oltre frontiera, mentre dieci anni fa i chili erano 6733. Per un giro di affari da 500 milioni di euro che accanto ai 7.2 miliardi di fatturato dei nostri panifici è poca cosa, ma neppure troppo.

In quanto a consumi l’Italia è il quarto paese europeo dietro a Germania, Danimarca ed Austria. Nonostante i 24mila panificatori bianchi, rossi, verdi e i numerosi fiori all’occhiello fra cui Altamura, Genzano, Prato, Ferrara (regione che vai, mollica che trovi), importiamo casalinghi e francesine. Perché? Costano meno della metà, grazie soprattutto all’abbattimento dei prezzi di produzione e di manodopera, inferiori di un buon 60%. È la legge del mercato, bellezza! Con buona pace del chilometro zero, dei panificatori italiani e della buona usanza di accertarsi sempre di cosa sta scritto in etichetta.

E adesso ditecelo voi: quando acquistate un alimento, leggete la sua etichetta?

 

I panini Negroni

Tutte le idee, trucchi e segreti per rendere speciale un panino

panino farcito con Salame Milano, melanzane fritte, mozzarella e basilico

Salamis: il panino con Salame Milano, melanzane fritte, mozzarella e basilico

Amigo con pane integrale prosciutto cotto, peperoni e provola

Amigo: panino con prosciutto cotto, peperoni grigliati e provola affumicata

Club sandwich ricetta light

Panini farciti light: le ricette bilanciate per gli sportivi

Le ricette Negroni

Pranzo in spiaggia

Pranzo in spiaggia: le ricette fresche ed estive

Ricette estive veloci

5 ricette estive veloci pronte in 10 minuti

panino classico con prosciutto cotto

Panini con il prosciutto cotto, tutte le ricette | Negroni

Crocchette di pane e cubetti di cotto

Crocchette di pane e cubetti di cotto

Patatine arricchite con formaggio e cubetti di pancetta croccanti

Patatine formaggio e cubetti di pancetta croccanti

Cena veloce insalatona

Cena veloce ed economica: 10 ricette facilissime

Hot dog con senape Negroni iStock

Come cucinare i wurstel: 5 metodi originali​

Pagnottielli, i panini napoletani

I Pagnottielli, la ricetta tradizionale campana

Tramezzino tagliato su tavolo ufficio

Pranzi da portare a lavoro: 5 ricette da gustare fredde​

Cena veloce in 10 minuti, le ricette facili

Cena veloce in 10 minuti, le ricette facili

Pasta amatriciana ricetta guanciale

Pasta all'amatriciana con guanciale, pecorino e peperoncino

Pinsa con bresaola, mele, maionese, Bitto e cipolla fritta

Pinsa con bresaola, mele, maionese, Bitto e cipolla fritta

FacebookFacebookFacebookFacebook