Piadina Club Sandwich al prosciutto cotto di Tra Pignatte e Sgommarelli

Piadina Club Sandwich
Un club sandwich rivisitato con la piadina, per un aperitivo indimenticabile al gusto di prosciutto cotto, paté di pomodori secchi e rucola.

Una ricetta gustosa e unica creata per Negroni Salumi dal food blogger Tra Pignatte e Sgommarelli

“Confesso serenamente di aver sempre amato i Club Sandwich, per la loro opulenza, per la ricchezza della farcitura e, perché no, anche dalla difficoltà nell’addentarli, con il rischio, se non la certezza, di vedere schizzare fuori il ripieno ad ogni vorace morso. Con il ricordo di questo amore, e visto che avevo da organizzare un piccolo aperitivo tra amici, ho pensato ad una sua variazione, usando la piadina al posto del più tradizionale pane bianco, riducendone anche la dimensione, visto che lo spirito è stato quello di fare una sorta di finger food, dove il singolo Piadina Club Sandwich, potesse essere preso e mangiato senza troppa difficoltà.

Come riempimento, per prima cosa, il prosciutto cotto e, nello specifico, il Gran Cotto Negroni, al quale ho abbinato la mozzarella di bufala, un paté fatto con i pomodori secchi sott’olio e, per finire, qualche fogliolina di rucola, sia come nota di freschezza che di colore.

In definitiva, quindi, un panino-non-panino, dai sapori importanti ma dalle dimensioni ridotte, in modo da lasciare la bocca appagata (spero) e lo stomaco non troppo pieno. Concludo dicendovi che per il paté, a meno non lo compriate già fatto, dovrete prepararne in quantità maggiore di quella necessaria per un panino, dato che altrimenti sarà difficile lavorare il tutto con il frullatore. 

Tra pignatte e sgommarelli per Negroni
Tra Pignatte e Sgommarelli per Negroni Salumi

Ingredienti (per un panino) 

Per la piadina:

- Una piadina
- Due fette di Gran Cotto Negroni
- Quaranta grammi di mozzarella di bufala
- Quattro foglioline di rucola 

Per il paté di pomodori secchi:
- Cinquanta grammi di pomodori secchi sott’olio
- Due cucchiai di olio extravergine di oliva 

Procedimento:
Preparate per prima cosa il paté di pomodori secchi, sgocciolandoli per bene dal loro olio di conserva, non certo di qualità eccelsa, e mettendoli poi nel bicchiere del frullatore, meglio in questo caso se a immersione, più facilmente manovrabile per lavorare i pomodori.

Aggiungete due cucchiai di olio extravergine di oliva, poi fate andare il frullatore alla massima velocità, fino ad ottenere un composto cremoso, senza più residui solidi di dimensioni apprezzabili. Tagliate la mozzarella di bufala a fettine di circa mezzo centimetro di spessore, che metterete su un tagliere inclinato, dove le lascerete per una decina di minuti, in modo che possano perdere l’eccesso di siero, che altrimenti bagnerebbe in modo eccessivo la piadina. 

Mettete la piadina sul tagliere e ricavate, per ciascun sandwich, tre triangoli identici - tagliate il primo e poi usatelo come riferimento per gli altri - che farete tostare per qualche minuto in una padella anti-aderente, senza aggiungere nulla, in modo che la piadina possa scaldarsi e colorirsi leggermente (suggerisco la fare la tostatura solo da un lato, per evitare che la piadina possa seccarsi eccessivamente).

Bene, non resta che comporre il Piadina Club Sandwich, spalmando per prima cosa un poco di paté di pomodorini su due dei tre triangoli di piadina - non esagerate, un cucchiaino raso per ciascun triangolo è più che sufficiente - e poi disponendo su di esso le fettine di mozzarella, facendo in modo che queste non si sovrappongano.

Sopra alla mozzarella di bufala disponete le fette di Gran Cotto e, per finire, le foglioline di rucola, calcolandone due per ciascuno strato. Coprite con l’ultimo triangolo di piadina, esercitate una leggera pressione sul sandwich e servite.

Buon appetito.” 

Scopri tutte le ricette di Tra Pignatte e Sgommarelli per Negroni e anche le ricette degli altri blogger di Panino D’Autore o seguendo lhashtag #chepaninovuoi su Facebook 

Tags: piadina farcita, club sandwich, Tra Pignatte e Sgommarelli

Prodotti utilizzati

it

  Seguici!